Vuoi aprire un blog? Credi nella tua idea

  • 2

Vuoi aprire un blog? Credi nella tua idea

Tags : 

Il post di oggi vuole essere una piccola guida per tutti coloro che vogliono aprire un blog. A dire la verità, questa guida si rivolge a tutti coloro che hanno un progetto, un sogno nel cassetto, un’idea per un nuovo business.
Non parlerò dei passaggi specifici per la creazione di un blog: mi fermerò allo step precedente, ovvero quel momento in cui hai un’idea e ti serve quella presa di coscienza, quello stimolo, quella spinta in più per realizzarla.

Senti il bisogno di far qualcosa di creativo nella tua vita? Qualcosa che ti permetta di lavorare divertendoti? Vuoi costruire qualcosa di tuo, fatto a modo tuo?

La verità è che esistono molti motivi per non farlo, sta a te trovare la ragione per farlo.
Puoi anche essere la persona più creativa del mondo e avere mille idee, ma sarà tutto inutile se non le metterai in pratica.

Cosa potrà mai succedere?

Due cose:

  1. te la fai addosso e pensi che la tua idea non sia così geniale e che di certo non potrai viverci, quindi vai avanti con la tua vita;
  2. vinci la paura e scommetti davvero sulla tua idea, essendo convinto che sia quella giusta.

Mettiamo caso che l’opzione scelta sia la seconda (altrimenti il post finirebbe qui), ecco alcuni consigli per passare all’azione.

Fai chiarezza

Innamorati della tua idea, ma occhio a non rincitrullirti. L’idea è in cima a tutto, ma se non è chiara, non potrai realizzare il tuo progetto. Analizza bene le possibilità e le circostanze, chiedi opinioni. Sii ottimista, ma nello stesso tempo prudente. Ecco alcune domande che ti aiuteranno a definire la tua idea.

  • Quale missione senti di compiere con quest’idea?
  • Che problema o esigenza risolvi?
  • In che modo funziona la soluzione che nasce dalla tua idea?
  • Chi sono i clienti ideali?
  • Chi sono i tuoi competitors?
  • Cosa fanno di diverso da te?
  • Quali sono i punti deboli del progetto?
  • Quali sono i punti di forza?

Investi nel tuo progetto

Investi ore, fatica, passione nel tuo progetto. Sarà un susseguirsi continuo di prove ed errori. Non pensare che non sarà mai faticoso: chiunque dica il contrario è un bugiardo. Affrontare un errore e le sue conseguenze è difficile, per questo sarà faticoso sia fisicamente sia psicologicamente. Usa i tuoi fallimenti per imparare cosa non fare: i fallimenti sono molto utili! A fine giornata arriverai a casa con il cervello in fiamme, ma ogni volta potrai pensare che stai facendo ciò che ami. Partire con un nuovo progetto vuol dire essere orgogliosi di se stessi per ogni trionfo e ogni traguardo, farsi da sé e aprirsi da solo la propria strada. Avviare un’attività vuol dire: “decido io”. Dovrai quindi imparare ad essere il capo di te stesso. Dovrai averne voglia. Senza abbatterti quando le cose non funzioneranno.

Non essere uguale agli altri

Ti viene in mente un’idea che ti sembra geniale, poi ti guardi in giro e ti accorgi che almeno una decina di persone ci hanno pensato prima di te. Niente panico. È tutto normale. L’importante è offrire qualcosa che gli altri non offrono. È quello che si definisce valore aggiunto.
Che cos’è il valore aggiunto? È ciò che ti fa apparire diverso e fa sì che la gente torni da te. È la caramella che regalano a un bambino quando entra in un negozio, il cioccolatino insieme al caffè, la simpatia di un barista che strappa un sorriso… Il valore aggiunto attrae, fidelizza, e innesca il passaparola. Il valore aggiunto è dare al cliente più di quello che si aspetta di ricevere.

Facile a dirsi?

Ecco altri consigli che ti aiuteranno a sviluppare e mettere in pratica le tue idee.

  • Naviga in rete, non poco, tanto.
  • Ascolta musica che non hai mai ascoltato.
  • Assaggia piatti che non hai mai provato.
  • Leggi, anche generi che ti sono poco congeniali.
  • Viaggia (se il tuo salvadanaio te lo concede).
  • Concediti sempre un riposino per liberare la mente.
  • Scrivi le tue idee, anche se ti sembrano non aver senso.
  • Racconta il tuo progetto a qualcuno.
  • Non aver paura di sbagliare.
  • Impegnati, i tuoi sforzi saranno ripagati.
  • Immagina la tua idea realizzata.

Ricordati di te stesso

A questo punto, la tua idea è la tua passione, è semplice, geniale, concreta. Ma stai attento, non pensare che la tua idea si venda da sola. Le partenze sono sempre difficili; per fare in modo che le cose funzionino, bisogna perseverare e lavorare sodo. All’inizio il tuo progetto molto probabilmente ti porterà via la maggior parte della giornata. Ti sembrerà di non avere tempo per divertirti, e nemmeno soldi. Questo è normale, se una cosa ti appassiona, la voglia di realizzarla prenderà il sopravvento. Cerca però di non dimenticarti di te stesso. Ricorda anche che devi avere una vita: vedere gli amici, andare al cinema, fare sport, farti da mangiare.
Misura le forze. Perché sono proprio quelle che ti serviranno nei momenti di difficoltà.

Hai già elaborato l’idea per il tuo blog? Contattami o parlamene nei commenti, ne discuteremo insieme.


About Author

Giulia Di Re

Giulia Di Re

Webwriter, editor, creatrice di ebook e fondatrice del blog Punto di Domanda. Filosofa ed esploratrice della scrittura in tutte le sue forme e sfumature. Appassionata di storie, libri, comunicazione e serie tv.

2 Comments

puntiluce

marzo 18, 2016at 2:59 pm

ho letto con molto interesse il tuo articoli. grazie per i tuoi preziosi consigli. mi hai dato tanti spunti su cui riflettere.

    Giulia Di Re

    Giulia Di Re

    marzo 18, 2016at 3:10 pm

    Grazie per aver letto l’articolo 🙂 Ho cercato di condividere consigli che sono stati (e sono tuttora) utili anche per me stessa 🙂

Leave a Reply

iscriviti alla newsletter!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d'informativa sulla privacy

Vuoi dar vita al tuo progetto web e avere successo? Leggi l'ebook gratuito